Dolomiti Title Up 728x90

Ad

Tecnologia e Internet

Tutti gli affari di Google, una potenza pubblicitaria senza eguali: Il più famoso motore di ricerca esistente, con tutto il potenziale pubblicitario che possiede, sarebbe sufficiente per essere il business principale di molte aziende. Tra queste però non c'è Google che è sempre più intenzionata ad usare il web, vero e proprio collante per tutti i rami della propria attività, per espandersi su nuovi mercati. La corsia preferenziale che accomuna Silicon Valley a Detroit non piace però a molte associazioni di consumatori americane che già invocano violazioni della privacy. La stampa internazionale riporta la notizia secondo cui dirigenti di Big G hanno incontrato la Food and Drug Administration (DFA, agenzia americana per l'alimentazione e i medicinali), rafforzando così le voci secondo cui Google – oltre ai dispositivi oculari per le patologie cardiache – sia attiva anche nel settore medico. Oltre al progetto dell'auto che si guida da sola Google – in collaborazione con NVIDIA - ha stretto un accordo con General Motors, Honda, Audi e Hyundai per dotare le vetture di un sistema Android il quale, oltre a fornire indicazioni utili per il viaggio, consentirà anche di godere dell'intrattenimento tipico che ci viene offerto dalla tecnologia che maneggiamo ogni giorno.
fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2014-01-13/google-motore-ricerca-dispositivi-medicali-mountain-view-conquista-mondo-121015.shtml?uuid=ABpzjNp
14 Gennaio 2014

Lo smartwatch multifunzionale della LG: Durante il CES 2014, la LG ha presentato al pubblico la propria idea di braccialetto per il fitness, la quale è stata chiamata Lifeband Touch. Il Lifeband Touch si indossa al polso e mostra attraverso lo schermo OLED integrato, varie informazioni utili per tenere sotto controllo la propria attività: si va dai passi percorsi alla velocità con cui ci si muove, dalle calorie consumate all'altitudine. Il braccialetto di LG offre anche funzioni di "smart watch": consente di visualizzare anche l'ora e le chiamate in arrivo oltre che controllare la musica riprodotta dallo smartphone o dal lettore. Grazie al protocollo Bluetooth 4.0 il Lifeband Touch si connette ai dispositivi Android e iOS. Rilevando il flusso sanguigno dall'orecchio gli auricolari di LG sono capaci di indicare la frequenza del battito cardiaco; riescono anche a stimare la quantità massima di ossigeno consumata, dimostrandosi alleati preziosi per chi ama l'attività fisica. Il colosso sud-coreano non ha ancora comunicato i piani relativi alla commercializzazione al di fuori degli Stati Uniti, tantomeno i prezzi...(CONTINUA)
fonte: http://www.zeusnews.it/n.php?c=20347
8 Gennaio 2014

Le app che stimolano subdolamente a fumare: 'Cigarettes' nelle app per smartphone, ultima frontiera per il marketing delle "bionde", più o meno palese. Lo spot al fumo, diretto o no, può arrivare anche in questo modo, e raggiungere un pubblico di tutte le fasce d'età. Se n'è accorta l'Università di Sydney, Australia, cercando negli "app store" delle varie piattaforme e scovando un centinaio di applicazioni che in qualche modo rimandano alle sigarette e al concetto di fumo. Nel corso dello studio, a Sydney si sono anche imbattuti in applicazioni che sulla carta vengono descritte come un "aiuto per smettere di fumare", ma che poi si sono rivelate pro-fumo. E naturalmente non mancano programmi che mostrano marche di sigarette e mappe aggiornate dei punti di vendita dei prodotti legati al tabacco. Ovviamente, non tutto ciò che in qualche modo appare come un agente promozionale proviene dall'industria delle sigarette. Ma secondo i ricercatori, alcune delle app in esame potrebbero nascondere la mano di "Big Tobacco". Tra queste, spicca MyAshtray per iOS, un vero e proprio "simulatore di fumo" in cui l'utente tocca lo schermo per far cadere la cenere nel portacenere. Secondo gli sviluppatori, "ciccare" virtualmente potrebbe aiutare a tenersi lontani dal fumo vero, ma i ricercatori sostengono che per questa teoria non c'è conferma. scientifica.fonte:http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/10/26/news/quando_lo_smartphone_invita_a_fumare_oltre_100_app_promuovono_le_bionde-45386712/
28 ottobre 2012

L'app giapponese che traduce le conversazioni: Una 'app' nipponica offre traduzioni istantanee per cellulari. Un modo per capire le conversazioni con persone che non parlano la nostra lingua.  Per adesso la tecnologia non è stata perfezionata, tuttavia riesce già a dare la possibilità di fare conversazioni elementari con il proprio interlocutore. E' sufficiente parlare o fare una domanda al cellulare per ricevere poco dopo la risposta dell'interlocutore straniero già tradotta. Si può ascoltare la traduzione 'in voce', ma anche leggerla sul display del telefono. L’app verrà lanciata sul mercato all’inizio di novembre dalla NTT Docomo, ovvero la più importante azienda di telefonia mobile del Giappone. Per ora sono disponibili solo poche opzioni: dal giapponese all’inglese e dal mandarino al coreano. Alla fine del mese di novembre verranno aggiunte altre lingue: italiano, francese, tedesco, portoghese, spagnolo, indonesiano e tailandese. Questa tecnologia avanzata scende in campo per fare concorrenza a WeTalk, un prodotto analogo a quello dell’azienda francese Alcatel-Lucent.
23 ottobre 2012
fonte:http://www.repubblica.it/tecnologia/apps/2012/10/22/foto/ecco_l_app_per_cellulare_che_traduce_le_conversazioni-45076877/1/

L'app Waze fa risparmiare sul pieno di benzina: La nota applicazione ideata per smartphone, la quale grazie alla segnalazione degli utenti tiene informati in modalità 'live' sul traffico durante la navigazione, adesso è dotata di una nuova funzione. Infatti, gli utenti di Waze possono segnalare il prezzo di vendita dei carburanti di più di diciottomila distributori sparsi sul territorio italiano, e dare dunque agli altri automobilisti l'opportunità di scegliere il più conveniente ove fare il pieno di benzina. Waze incrementa così l'aspetto 'social' della propria app, sollecitando ancora di più i vari utenti alla collaborazione tra di loro, per avere come fine ultimo un notevole risparmio sui consumi e in generale sui costi di esercizio della propria automobile. Con il continuo aumento dei prezzi dei carburanti, trovare quei pochi distributori che riescono a tenere prezzi decenti può davvero far risparmiare diversi euro...(CONTINUA)
fonte: http://www.motori24.ilsole24ore.com/Tecnologia/2012/10/Waze-risparmio-pieno-benzina.php
20 ottobre 2012

Ecco come potrebbe essere lo smartphone creato da Google e LG: A breve arriverà lo smartphone realizzato da Google in partnership con la sudcoreana LG, ovvero un Nexus quad core con Android: display da 4,7 pollici. Arriverà a fine ottobre e si posizionerà nella fascia di mercato del Samsung Galaxy S III, top di gamma quindi, in diretta competizione con il prodotto asiatico e con l'iPhone 5. Le immagini di un possibile prototipo sono arrivate nel Web, e la versione finale dello smartphone potrebbe non essere molto differente da quella che si vede ora. Ma – sempre se le indiscrezioni sono corrette – il Nexus 4 non sarà il solo dispositivo Nexus ad essere rilasciato questo inverno. A maggio, il Wall Street Journal aveva pubblicato un report in cui si attestava che Google avrebbe lavorato con ben cinque produttori alla nuova generazione di smartphone e tablet. LG rilascerà il Nexus 4, uno smartphone basato sull’Optimus G. L’Optimus G ha un Soc Snapdragon S4 Pro (quad-core Krait a 1.5 GHz, GPU Adreno 320), 2GB di RAM, display LCD 1280×768 4,7 pollici, e connessione LTE quad-band GSM/HSPDA. L’Optimus G ha una fotocamera da 8 (o 13) megapixel sul retro, batteria da 2100 mAh, e il tutto in 8,5 millimetri di spessore per un peso di 145g. Il Nexus 4 dovrebbe avere caratteristiche molto simili, ma arriverà nella versione Android Jelly Bean 4.1 (mentre l’Optimus G era fornito di ICS 4.0).
13 Ottobre 2012
link: http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/10/12/foto/google_nexus_lg_potrebbe_essere_cos-44421572/1/

L'app di TomTom per i dispositivi Android: A quasi un mese di distanza dalla preview esibita nel corso dell'Ifa di Berlino, e dopo il buon apprezzamento dimostrato dagli utenti per l'app dedicata all'Phone, l'applicazione mobile TomTom per dispositivi Android è disponibile per il download su Google Play con un prezzo-lancio di 34,99 euro. Nell'annunciare l'aggiornamento, la società olandese ha confermato in una nota che nello store virtuale di Google "sono state caricate alcune applicazioni non originali", riconoscibili dal fatto di non recare l'indicazione TomTom International BV nella descrizione relativa al nome dello sviluppatore. "Se avete acquistato una versione non originale", spiega ancora la nota, "dovete essere rimborsati da Google; ci stiamo adoperando affinché le applicazioni illegittime vengano rimosse al più presto". L'app, dal punto di vista tecnico, offre l'accesso via smartphone alle mappe più recenti (con aggiornamenti trimestrali gratuiti per l'intera vita dell'applicazione stessa) anche in modalità offline per consentire agli utenti di continuare a seguire le indicazioni stradali anche quando viene meno la copertura del segnale Gps o quando si viaggia oltre confine (evitando in tal senso i costi aggiuntivi per la navigazione in roaming).
6 Ottobre 2012

Google compra Snapseed per condividere foto e sfida Facebook: Le foto in Rete diventano scenario di 'lotta' tra i colossi del web. Infatti, dopo che Facebook si è accaparrata Instagram, il colosso di Mountain View ha comunicato di aver acquistato dalla Nik Software, produttore di 'appì, la popolare Snapseed, ovvero un'applicazione di elaborazione fotografica per dispositivi mobili. La mossa di Google è da collocare nella concorrenza tra social media e rappresenta una replica all'acquisizione da parte di Zyckerberg di Instagram, altra app molto utilizzata per la modifica e la pubblicazione online di immagini scattate tramite smartphone. L'ipotesi è infatti che Google sfrutti Snapseed per potenziare il social network di casa, ossia Google+ Plus. Cifre alla mano, la Nik Software annovera nove milioni di utenti con Snapseed, su iPhone e iPad.
18 Settembre 2012
fonte: http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/12_settembre_18/google-acquisisce-snapseed-per-contrastare-instagram_168241be-0173-11e2-a63e-daa4ff219e76.shtml

Un software dell'FBI permetterà di riconoscere i criminali in un sol secondo: L’Fbi pensa ad una nuova metodologia per il riconoscimento dei criminali: l'Ngi, ossia Next generation identification, per identificare un volto fra migliaia di persone mediante l'utilizzo di una telecamera di servizio; ciò permette di risalire all'identità grazie alla voce.  Un software rapidissimo, connesso ad un database contenente i dati dei pregiudicati statunitensi, capace di riconoscere i tratti del viso, scannerizzare l’iride, analizzare il Dna e identificare la voce. Il costo? ''Solo'' un miliardo di dollari...Il progetto dell'Fbi entrerà in funzione dall'estate del 2014. Ma è dallo scorso febbraio che alcuni Stati partecipano al programma in versione pilota e caricano le foto dei pregiudicati. L'utilizzo di questo sistema ha iniziato già a preoccupare i sostenitori del diritto alla privacy. La probabilità che il viso di un incensurato finisca nel sistema dell'Fbi, perché sullo sfondo di una foto con protagonista un noto criminale, è alta.
14 Settembre 2012
fonte: http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/09/13/news/il_futuro_dell_fbi-42281108/

Angry Birds celebra Freddie Mercury: Il popolare e simpatico videogame ideato da Rovio realizza un nuovo personaggio ispirato alla celebre e defunta rockstar a qualche giorno dal suo compleanno (Mercury avrebbe compiuto 66 anni). Lo stormo di uccelli dispettosi questa volta non vola e non rovescia nulla. L'uccello "regina" pedala in bicicletta al ritmo delle note di  "Bicycle Race", pezzo storico dei Queen, di cui Freddie era il frontman. La Rovio sostiene la campagna "Freddie for a day" che celebra Mercury e raccoglie fondi per il Mercury Phoenix Trust per malati di Aids.
4 Settembre 2012
fonte con video: http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/angry-birds-celebra-freddie-mercury/104273/102653 

Arriva il Google Nexus 7 con modulo 3G integrato: Tra sei settimane circa, Google dovrebbe lanciare sul mercato una versione del Nexus Asus dotata di modulo 3G integrato, per colmare una delle poche mancanze di questo economico tablet e per consentire di connettersi alla Rete anche in assenza di un hot-spot Wireless. La presenza del supporto 3G sarà l'unica novità della nuova versione del Google Nexus 7, in arrivo a fine ottobre 2012 o inizio novembre, arrivando così sul mercato in tempo per uno dei periodi dell'anno più proficui per il settore dell'elettronica, ovvero un mese prima delle festività natalizie. Le vendite del tablet sono state avviate il primo settembre scorso presso lo store online di Asus ed entro breve Nexus 7 verrà reso disponibile anche su altri store in rete e nei negozi dislocati lungo l’intera penisola. Delle dimensioni di 198.5 x 120 x 10.5 mm per un peso di appena di 340 grammi, Google Nexus 7 è il primo tablet ufficiale della compagnia di Mountain View e dotato di un display multi touch capacitivo con una diagonale di 7 pollici, la risoluzione di 1280 x 800 pixel. Non si sa ancora il prezzo del dispositivo, anche se dovrebbe aggirarsi sui 250 €uro.
3 Settembre 2012
fonte: http://www.puntocellulare.it/notizie/32356/Google-Nexus-7-lancio-versione-3G.html

In arrivo nuovo formato MPEG per l'alta definizione: Nato oramai vent'anni or sono, il Moving Picture Experts Group, meglio conosciuto come MPEG, è un comitato di esperti che si occupa di realizzare standard per la compressione e la trasmissione di audio e video, tra i più utilizzati e diffusi al mondo tra quelli esistenti. E proprio recentemente il Moving Picture Experts Group ha annunciato ufficialmente di essere al lavoro per un nuovo codec, il quale dovrebbe dare agli utenti un nuovo standard qualitativo che consentirà le trasmissioni in Ultra Alta Definizione, che prenderà il nome di High Efficiency Video Coding (HEVC), con una compressione di almeno due volte superiore all'attuale H264. Secondo le informazioni disponibili MPEG, oltre a questo nuovo codec, si continua a lavorare anche allo Scalable Video Coding (SVC) ritenuto un altro importante componente per migliorare le prestazioni fornite dall'Ultra Alta Definizione. Il segnale UHDTV trasmetterà i segnali a 4K (8 megapixels) e 8K (33 megapixels) che richiederanno rispettivamente 25 e 90 mbps. MPEG ha confermato che i lavori su questo nuovo standard HEVC dovrebbero essere completati entro il 2013.
22 Agosto 2012
fonte: http://www.hi-techitaly.com/news/39-foto-video/7282-mpeg-in-arrivo-un-codec-per-il-supporto-allultra-alta-definizione.html

Microsoft converte Hotmail in Outlook: Il servizio di posta elettronica Hotmail, lanciato nel 1996 e uno dei pionieri dell'email gratis in Rete, sara' convertito in Outlook.com. Lo ha comunicato Microsoft che in questo modo prosegue la sua rivoluzione e la sua corsa alla conquista di quote di mercato perse negli anni a vantaggio di Google. Il nome Outlook.com riflette quello della famosa casella postale dei luoghi di lavoro di Microsoft, rendendo il servizio di posta on line piu' vicino e riconoscibile con il marchio del colosso di Redmond.
31 Luglio 2012
fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/tecnologia/2012/07/31/Microsoft-lancia-Outlook-com_7268794.html

Pubblicate foto riguardanti il lancio del nuovo iPhone: iLab Factory, una società giapponese specializzata in riparazioni e assistenza per dispositivi Apple, pubblica alcune immagini riguardanti il nuovo iPhone. Le foto mostrano le parti già assemblate: finora, invece, erano state viste separate in altri scatti trapelati con recenti fughe di notizie. Lo schermo sembra più grande del precedente iPhone 4S. Secondo il sito d'informazione tecnologica Digitimes la produzione del nuovo iPhone è già iniziata negli impianti a Shanghai di Pegatron. Lo schermo multitouch, costruito con tecnologia in-cell, viene fabbricato da Sharp, Japan Display e Lg Display. Il debutto è previsto per l'autunno: nel medesimo periodo dovrebbe arrivare anche il mini iPad, secondo le voci raccolte dalle agenzie di stampa.
30 Luglio 2012
fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-07-30/arrivano-presunte-immagini-nuovo-103937.shtml?uuid=Ab4LNYGG

Per la prima volta Plus batte Facebook come popolarità in America: Il social network di Mountain View, Google Plus, batte Facebook nella sfida della popolarità in Rete. Infati, a giudizio degli utenti statunitensiPlus sarebbe il migliore tra i concorrenti: nonostante sia nato da circa un anno si piazza primo nella classifica American Customer Satisfaction Index, che ha valutato oltre 230 società del mondo 'social'. Facebook si piazza alla fine della lista, stilata in base alle interviste e ai giudizi degli utenti: a pesare in negativo sulla valutazione le ultime novità lanciate dal social network, come ad esempio il servizio Timeline, che sembra non piacere per niente. Google Plus conquista 78 punti su 100 nella speciale classifica, seguita da Wikipedia: Facebook ne prende 61 ma trionfa di molto in termini di utenti attivi, 900 milioni contro i 150 di Google Plus.
18 Luglio 2012
fonte: http://www.tmnews.it/web/sezioni/video/20120718_video_14155516.shtml

Facebook segue LinkedIn e punta sugli annunci di lavoro: Una bacheca unica per facilitare la diffusione degli annunci di lavoro su Facebook: è un'idea in cantiere che prende spunto da altri network come LinkedIn e Viadeo, orientate a coltivare i rapporti professionali. A svelare il progetto è stato il Wall Street Journal. Il noto quotidiano prevede che potrebbe cominciare già dal prossimo mese. Le offerte arrivano da applicazioni software che già collegano nel social network le persone interessate a condividere i loro curriculum e costruire contatti, come BranchOut, Jobvite e Work4 Labs. Diventa un ulteriore spazio per messaggi promozionali. Inoltre, da poco Facebook ha allargato i confini della sua vetrina per scoprire applicazioni software, App Center: varata all'inizio soltanto negli Stati Uniti, è diventata accessibile da dispositivi mobili con sistemi operativi iOS e Android a tutti gli utenti da altre nazioni anglofone nel mondo (Australia, Canada, India, Irlanda, Nuova Zelanda, Sudafrica, Regno Unito). E dalle prossime settimane in Europa aprirà completamente le porte anche in Francia, Germania e Spagna.
13 Luglio 2012
fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-07-10/facebook-prepara-bacheca-diffondere-105240.shtml?uuid=AbsjPZ5F

Thunderbird non rappresenta più una priorità per Mozilla Firefox: Mozilla Firefox va verso una riduzione del proprio impegno diretto nello sviluppo del client email Thunderbird. L'organizzazione spiega che attualmente Thunderbird non rientra tra i le priorità ed il suo sviluppo allineato a quello del browser Firefox non verrà proseguito nel tempo. Mozilla spiega che già oggi Thunderbird offre tutte le funzione richieste dalla maggior parte degli utenti e che comunque il supporto al programma non verrà interrotto. Dopo i rilasci programmati per il 20 novembre, per Thunderbird e Thunderbird ESR, Mozilla non prevede ulteriori sviluppi diretti per l'applicazione anche se è confermato l'impegno a rilasciare gli aggiornamenti di sicurezza necessari. 
10 Luglio 2012
fonte: http://www.azpoint.net/software/software/19829/Mozilla-riduce-limpegno-su-Thunderbird.asp

Nella corsa alle mappe 3D spunta anche Amazon: Le mappe puntano a un tesoro, soprattutto se sono prodotti digitali e proprietari. Proprio come quelle recentemente realizzate da Apple per i suoi dispositivi, e proprio come quelle che Google ha recentemente ristrutturato. In entrambi i casi, alla classica rappresentazione piana si è aggiunto il 3D. E Amazon, sul mercato dei tablet con il Kindle Fire, avversario diretto di Nexus 7 e indiretto di iPad, non poteva essere da meno. L'azienda di Jeff Bezos ha acquistato Upnext, una startup statunitense dal buon curriculum e con una app disponibile sia su iOS che Android, in grado di visualizzare mappe tridimensionali, guidare l'utente via Gps e geolocalizzare attività e eventi. Una funzionalità che manca al Kindle Fire, il tablet low cost di Amazon, e di cui invece ogni tablet Android dispone da anni. E soprattutto, una funzionalità che i Kindle Fire di prossima generazione non possono non avere: secondo le ultime indiscrezioni, i nuovi tablet saranno presentati a luglio.
3 Luglio 2012
fonte:http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/07/03/news/amazon_si_lancia_nelle_mappe_3d_in_arrivo_anche_i_nuovi_kindle_fire-38455140/

Sony acquista Gaikai, i giochi sul 'cloud': La Sony conclude l'acquisizione di Gaikai: dunque, il colosso nipponico si prepara a portare i suoi 'games' su cloud legando tra loro varie piattaforme. L'operazione è costata quasi quattrocento milioni di dollari e stando ai progetti e alle intenzioni della Sony dovrebbe servire a sviluppare un nuovo servizio di giochi 'cloud'. La pratica deve tuttavia attendere adesso il 'lasciapassare' delle autorità anti-trust. Gaikai è attiva sul mercato dal 2008 e secondo i programmi di Sony dovrebbe servire ad offrire nuovi servizi cloud legati in particolare a PlayStation e a giochi in streaming che possano collegare la sua console con i PC Vaio, i tablet e gli smartphone Xperia. Peraltro, ciò, potrebbe portare Sony molto vicina a un altro colosso, ovvero quello di Mountain View: infatti, l'ultima novità presentata da Gaikai è un servizio di streaming di giochi in-browser che impiega la tecnologia sandbox Google Native Client (NaCL), dimostrato proprio nel corso della conferenza I/O di Google su un Samsung Chromebox.
2 Luglio 2012
fonte: http://cervelliamo.blogspot.it/2012/07/i-giochi-diventano-cloud-sony-acquista.html

Apple Abbandona Le Mappe Di Google E Lancia Mappe Di Sua Proprietà: L'app di navigazione di Google sarà sostituita sui prodotti Apple da una app proprietaria. La comunicazione, forse, arriverà già la prossima settimana; Apple dunque va per la sua strada. Da sola. Tanto che, nei prossimi iPhone e iPad, licenzierà l'applicazione di Google Maps e la sostituirà con un nuovo servizio, creato internamente, entro la fine del 2012. A svelare la novità è il giornale ''Usa Wall Street Journal'' il quale, citando le fonti interne di Cupertino, dice che la prossima app di navigazione di i-Phone e i-Pad ''adopererà una tecnologia proprietaria di Apple" che potrebbe essere presentata al pubblico già la prossima settimana, nel corso del Worldwide Developers Conference di San Francisco, il tradizionale appuntamento della società con il mondo degli sviluppatori...(continua)
6 Giugno 2012

Il Web Avrà Un Nuovo Protocollo Per Salvarsi Dal Sovraccarico: Internet non è una rete infinita: il numero di indirizzi web che si possono creare è limitato. Quando nell'ormai lontano 1981 venne rilasciato il protocollo IPv4, nessuno si sarebbe immaginato che già dopo una ventina d'anni il Web avrebbe superato i quattro miliardi di indirizzi web teorizzati all'epoca. Per evitare i rischi di sovraccarico, dunque, lo scorso anno, è stato presentato e testato per 24 ore il protocollo IPv6, che oggi entra ufficialmente in azione salvando internet da un 'blocco' inevitabile. Rispetto ai 4,3 miliardi di indirizzi gestibili dall'IPv4, il nuovo protocollo che è stato già adottato da Facebook, Microsoft e Google, tanto per citare i giganti di internet, potrà raggiungere cifre difficilmente immaginabili oggi, ma anche in futuro, perché eleva il numero 2 alla 128esima, e quindi tocca numeri quantificabili nell'ordine di miliardi di miliardi. In questi ultimi anni, a determinare il sovraccarico del Web sono stati alcuni fenomeni che hanno conosciuto crescite considerevoli. Primo su tutti quello degli smartphone, i quali attraverso la navigazione su internet spesso 'always on' coprono una parte importante degli indirizzi IP attribuiti sul web. Al contempo, si è creato un traffico anche di quei dispositivi che non sono propriamente smartphone, ma che si aggiungono grazie al principio di 'internet of things', cioè di 'internet delle cose': eBook reader, tablet, console di gioco, ma anche apparecchiature domotiche come frigoriferi o televisori connessi...(CONTINUA)
6 Giugno 2012

La Apple vince la lotta per il nuovo standard delle Nano-Sim Card: Approvato un nuovo standard per le Sim card. A comunicarlo è stato l’ETSI, che sta per European Telecommunications Standards Institute, che dopo le micro-Sim introduce il formato Nano-Sim, tecnicamente denominato 4FF, più piccolo del 40 per cento rispetto alle micro-Sim: misura 12,2 per 8,7 mm, e con spessore pari a 0,66 mm. Un'approvazione controversa, dopo mesi di lotte tra due fazioni di produttori hardware, rappresentate da Apple e Nokia da una parte, Blackberry e Motorola dall'altra. Il nuovo standard per le Sim sembrano molto simili a quanto proposto da Apple, nello scontro dunque l'avrebbe spuntata il colosso di Cupertino. Le Nano-sim saranno vendute con adattatori per farle funzionare in ogni tipo di telefonino cellulare.
5 Giugno 2012
fonte: http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/06/04/foto/nano_sim-36483145/1/

Cristalli liquidi assemblati a gocce per fotovoltaico e fotografia: Per la prima volta, i cristalli liquidi, presenti in oggetti che si utlizzano quotidianamente come schermi tv e display di computer e telefonini, sono stati ridotti in gocce da assemblare a seconda delle necessità, in modo da ottenere lenti di nuova generazione, con focale variabile. Descritta sulla rivista 'Advanced Functional Materials', la tecnologia potra' avere applicazioni nel fotovoltaico e nella fotografia. Il risultato e' stato ottenuto grazie ai gruppi del Cnr, Ino-Cnr e Ictp-Cnr, e all'universita' Federico II di Napoli.
24 Maggio 2012

Il motore di ricerca italiano 'Volunia' ci riprova a tre mesi di distanza: Ricordate Volunia? Quello che si professava l’anti-Google italiano? Al lancio del motore di ricerca il commento più sentito fu «epic fail». Una bocciatura su tutta la linea: dal proiettore mal funzionante alla conferenza pomposa all’Università di Padova, tutta in italiano e priva di sottotitoli ma trasmessa in diretta streaming mondiale. Oggi, a oltre tre mesi da quel 6 febbraio, Massimo Marchiori, il padre di Volunia, resta sereno. Ha dalla sua due importanti novità da presentare. «Tra poche ore sarà disponibile una nuova versione per i nostri power user, le persone selezionate che stanno sperimentando la versione beta», annuncia a LaStampa.it. E poi la notizia: «Entro il 14 giugno tutti gli utenti di Internet potranno avere accesso a Volunia». Battezzato con questo nome usando le parole “volo” e “luna”, Volunia vuole simboleggiare, nell’intento di Marchiori, «il balzo in avanti che il motore di ricerca assicura». Si tratterebbe di «una nuova esperienza del web», come dice il claim delle presentazioni video su YouTube. In pratica, il motore consente principalmente due cose. La prima è quella di muoversi in una mappa del sito in consultazione “volando” sui i contenuti che ospita. La seconda è l’elemento sociale. Entrando in un sito con Volunia si ha la possibilità di sapere quante altre persone lo stanno consultando. E soprattutto si può interagire con loro, creando così una “comunità di interessi”. Da venerdì 18 maggio Volunia rafforzerà la funzione di ricerca (la parte seek) mediante l’integrazione con uno dei principali motori di ricerca presenti sul mercato. «Non posso dirvi ancora quale, lo scoprirete presto», dice Marchiori ma aggiunge sorridendo: «La gamma di scelta non è poi così alta». Certo, il fatto che Volunia debba ricorrere a un search engine straniero potrebbe sembrare un fallimento. Non per il suo ideatore: «Nella mia idea iniziale la parte dedicata alla ricerca non era prioritaria»...(CONTINUA)
17 Maggio 2012

Google prova l'automobile senza conducente: Google avvicina di un passo uno dei sogni più antichi del futuro, ovvero spostarsi a bordo di automobili guidate da un sistema di intelligenza artificiale al posto del guidatore. Quest'autovettura l'ha realizzata dal 2010 il colosso di Mountain View. La novità eèche la Google-car automatica e' stata immatricolata in Nevada dove potra' circolare liberamente. La vettura e' un'ecologissima ibrida Toyota Prius modificata con videocamera, radar e laser, in grado di leggere i cartelli stradali per raggiungere la destinazione. Sulla targa, di colore rosso, c'e' il simbolo dell"infinito" (l'8 orizzontale) seguito dalle cifre 001, per essere facilmente riconoscibile dalla polizia e dai passanti.
8 Maggio 2012

Apple sbarca nel mondo dei videogiochi? Un fantomatico "prodotto rivoluzionario" a cui Apple starebbe lavorando arriverà "nei prossimi otto mesi" ha detto Philippe Starck, designer di fama mondiale. E nello sviluppo di questo prodotto, Starck stesso avrebbe un ruolo di primo livello. Ma nell'intervista rilasciata da Starck a Le Figaro, da cui sono partite le ultime indiscrezioni su Cupertino, non sono venuti fuori altri elementi per capire di cosa si tratterebbe. E ad ogni modo, Apple ha smentito di avere in cantiere progetti e collaborazioni con Starck. Eppure, il designer ha frequentato regolarmente Steve Jobs finché era in vita, e tutt'ora visita la famiglia del fondatore di Apple a Palo Alto, dove vive la moglie di Jobs, Laurene Powell. E vista la carriera, che lo ha visto progettare praticamente di tutto, Starck potrebbe aver detto involontariamente qualcosa che non avrebbe dovuto essere detto. Anche perché lui stesso ha poi rimarcato di non poter dire di cosa si tratta, per il "culto della segretezza" che caratterizza l'azienda della mela. Ma le ipotesi non mancano e le voci, tra indiscrezioni e pura fantasia, aumentano: secondo alcuni Starck avrebbe nel suo studio un prototipo della iTV da 50 pollici, la televisione connessa su cui Steve Jobs stesso aveva speso alcune delle ultime energie...(CONTINUA)
19 Aprile 2012
FONTE:http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/04/18/news/apple_guarda_ai_videogiochi_il_mistero_di_philippe_starck-33417164/

Twitter voleva acquisire Instagram: A meno di una settimana dall’annuncio di Facebook dell’ acquisizione di Instagram, la fotografia di questa operazione deve essere aggiornata. Secondo il New York Times, prima che il social network di Palo Alto si impossessasse della community di fotografi più grande al mondo, un altro agguerrito competitor sognava di mettere le mani sulla società fondata da Mike Krieger e Kevin Systrom. Si tratta di Jack Dorsey, patron di Twitter, il quale - a quanto sembra - aveva pronta una cospicua offerta alcuni mesi prima di quella fatta da Mark Zuckerberg.  “ Twitter  - si legge sul New York Times – aveva interesse ad acquistare Instagram prima che Facebook facesse la sua offerta”. Ma quando Facebook ha messo sul piatto la cifra monstre di 1 miliardo di euro, l’uccellino azzurro ha deciso di volare altrove. Si dice che Dorsey non abbia soltanto interrotto ogni trattativa, ma si sia ripromesso di non pubblicare più foto attraverso Instagram...(CONTINUA)
16 Aprile 2012
FONTE: http://gadget.wired.it/news/applicazioni/2012/04/16/instagram-prima-offerta-twitter-facebook-25678.html

Su Android arriva Instagram: Una delle applicazioni più invidiate dagli utenti Android per iOS è stata per mesi Instagram; "è stata" perchè ieri il team di Instagram ha rilasciato ufficialmente al versione per il sistema operativo del robottino, la cui lavorazione perdurava da alcuni mesi. Il successo è stato immediato: in sole 24 ore Instagram è stata scaricata da Google Play da oltre un milione di persone, cifra che fa capire di quale livello fosse l'attesa da parte degli utenti del OS dopo i numerosi annunci precedenti. Significativo il fatto che il design dell'applicazione in versione Android riproponga in maniera decisamente fedele la controparte su iOS, sottolineando una precisa scelta di design nata sulla piattaforma di Apple. Le differenze sono minime, e riguardano alcune opzioni e filtri...(CONTINUA)
5 Aprile 2012

Lenti ingrandenti tridimensionali aiutano la dieta: L'idea è di far leva sulla realta' virtuale in modo da dimagrire con l'aiuto di un paio di 'occhiali in 3D ingrandenti': questa la soluzione studiata dai ricercatori dell'Universita' di Tokyo per aumentare il senso di sazieta' ed aiutare, quindi, a perdere peso. Un paio di lenti speciali, create dal team di Michitaka Hirose, ingegnere di sistemi intelligenti presso il Centro di ricerche avanzate e tecnologia (Rcast) dell'ateneo di Tokyo, consente infatti di modificare l'immagine del cibo.
4 Aprile 2012
FONTE: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2012/04/03/visualizza_new.html_160713169.html

Team italiano risolve minaccia per Android: Un gruppo di ricercatori italiani ha neutralizzato una seria vulnerabilita' in Android, il diffuso sistema operativo open source per smartphone e tablet Pc. L'esito è il frutto di una collaborazione tra studiosi che operano in diversi atenei e istituti di ricerca italiani tra cui quelli di Padova e Genova. La vulnerabilita' si basa su un difetto nel controllo della comunicazione tra applicazioni e componenti vitali di Android che permette di esaurire le risorse di memoria del dispositivo mediante la generazione di un numero arbitrariamente grande di processi.
26 Marzo 2012
FONTE: http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/veneto/2012/03/26/visualizza_new.html_156896110.html

Samsung produrrà il display dell'iPad Mini, nemiche sul mercato ma amiche nella produzione: Samsung si occuperà della produzione del display dell’iPad Mini, una versione più piccola dell’attuale modello di tablet, che potrebbe essere lanciato sul mercato per la fine dell’anno. A rivelarlo una fonte interna all’azienda che ha reso noto che il prossimo gioiellino di casa Apple avrà un display da 7.85 pollici. Non è chiaro se queste rivelazioni abbiano incidentalmente svelato i piani del colosso di Cupertino, ma rappresentano senza dubbio una conferma della sua esistenza. Per accontentare una maggiore clientela, accanto al nuovo iPad, Apple avrebbe dunque deciso di sviluppare e mettere in commercio un modello dalle dimensioni più contenute. Ricordando le parole di Steve Jobs, secondo cui i tablet da 7 pollici non sono utili per questioni di comodità, il futuro iPad Mini segue ancora una precisa strategia commerciale...(CONTINUA)
17 Marzo 2012
FONTE: http://notebookitalia.it/ipad-mini-samsung-display-14241

Il motore di Ricerca di Google diventa semantico: Stando alle anticipazioni del Wall Street Journal, Google si prepara a cambiare in maniera significativa il modo in cui il suo servizio Search propone i risultati agli utenti: non più solo link in relazione alle keyword cercate, ma anche dati e informazioni riferite al significato delle keyword in relazione al contesto. Google Search si arricchisce insomma di nuove funzionalità di ricerca semantica, una tecnologia già acquisita da Microsoft (Bing) e alla base dell'engine "computazionale" di Wolfram Alpha, ma che fin qui ha trovato poco spazio nel campo del search generalista a causa della complessità di applicazioni di tecnologie di questo tipo a richieste non settoriali. Nel corso dei prossimi mesi, il motore di Mountain View però comincerà a rispondere in maniera diretta alle "domande" poste dall'utente con dati organizzati in tabelle, sulla falsa riga di come fa attualmente Wolfram Alpha...(CONTINUA) - di a. maruccia
15 Marzo 2012
FONTE: http://punto-informatico.it/3481764/PI/News/semantica-nel-search-google.aspx

Mozilla Firefox premia gli sviluppatori: Firefox 11 per Windows, Mac e Linux offre nuovi potenti strumenti che semplificano la visualizzazione degli elementi di una pagina da parte degli sviluppatori (e che consentono a questi ultimi di modificare più agevolmente e in tempo reale il codice Css) ed espande le funzionalità di Firefox Sync per consentire agli utenti di sincronizzare gli add on tra più computer. Si presenta così la nuova versione multipiattaforma del browser Web di Mozilla, che fa per l'appunto della dotazione di avanzati tool di sviluppo e della sincronizzazione delle estensioni i principali punti di forza. Unitamente a una soluzione, sulla carta non meno importante, messa a punto per facilitare la migrazione a Firefox degli utenti di Google Chrome per ciò che concerne il trasferimento di "preferiti", "cronologia" e "cookie". Le novità funzionali apportate da Mozilla riguardano nel dettaglio la presenza di Page Inspector 3D View, un potente strumento di layout visivo che Firefox può a ragione esibire come caratteristica distintiva ed esclusiva rispetto agli altri programmi di navigazione. Soprannominato Tilt, si tratta di uno strumento basato su WebGL che permette di visualizzare la struttura di una pagina web in modo più intuitivo rispetto a una visualizzazione "piatta", rendendo immediata la relazione tra il codice e l'output della pagina...(CONTINUA)
14 Marzo 2012

Giochi, a Rimini la fiera del 'gaming': Inaugurata a Rimini Fiera, la 24a Enada Primavera, Mostra Internazionale degli Apparecchi da Intrattenimento e da Gioco, aperta fino a venerdi' 16 marzo 2012 su 40mila metri quadri. Nella conferenza stampa di apertura, il presidente di SAPAR Curcio ha ricordato l'impegno dell'associazione per un gioco responsabile: ''Di fronte ai fenomeni patologici che coinvolgono il gioco e' importante sottolineare l'inutilita' della condanna e della demonizzazione, per prendere atto che l'unica strada efficace da percorrere e' la promozione di una cultura della responsabilizzazione centrata su una forma di divertimento sano''.Quello dei giochi in Italia - rileva Agicos - è senza pmbra di dubbio un mercato importante: il turnover 2011 dell'intera industria e' stato di circa 80 miliardi di euro, con un incremento del 30% rispetto al 2010 (+18,45 miliardi)...(CONTINUA)
13 Marzo 2012
FONTE: http://www.asca.it/news-Giochi__a_Rimini_la_fiera_del_gaming__un_mercato_da_80_miliardi-1133824-ATT.html


Rivive su Twitter l'ultimo viaggio del Titanic: "Manca esattamente un mese al primo viaggio del Titanic. Non vedo l'ora di vederla completa e sull'oceano!". È il 10 marzo 1912, inizia con questa esclamazione che tradisce emozione e impazienza, messa in bocca al capitano del gigante dei mari, il racconto del disastro più famoso nella storia della navigazione civile. Il primo e unico viaggio della nave "inaffondabile" in una diretta narrata in brevissimi capitoli lunghi meno di 140 caratteri, affidati ai cinguettii di Twitter. L'idea è quella di raccontare, un secolo dopo, la tragedia utilizzando la piattaforma di microblogging. Il 15 aprile 2012 ricorre il centenario dell'affondamento del Titanic. Una catastrofe protagonista di film, documentari, canzoni, libri e inchieste. L'iniziativa, della casa editrice inglese The History press, specializzata in pubblicazioni scientifiche, è partita il 10 marzo, un mese prima del "levate le ancore". @TitanicRealTime è una narrazione in soggettiva: "Solo ora si capisce la vera portata del Titanic, lunga 882 piedi e larga 30!" esclama un ufficiale mentre la osserva in porto. È la voce dei personaggi che erano a bordo della nave al momento del disastro. Dall'equipaggio, fino ai passeggeri e all'orchestra che ancora suonava per gli ospiti mentre il Titanic li trascinava con sé verso il fondo dell'Atlantico. Dopo un paio di giorni dal via, il progetto ha già raccolto oltre 10.000 followers. Ci saranno anche dei break pubblicitari, tweet promozionali sulle nuove pubblicazioni della stessa History press, che vuole sfruttare il successo dell'iniziativa. In occasione del particolare anniversario, in cifra tonda, The History Press ha realizzato anche un'applicazione interattiva per iPad, interamente dedicata, che racchiude tutto quello che si sa sulla storia e l'incidente del transatlantico...(CONTINUA)
13 Marzo 2012

Nessun commento:

Posta un commento