Dolomiti Title Up 728x90

Ad

mercoledì 28 marzo 2012

Incredibile imprevisto in città... (PlayStation Vita) - Plavid

Passeggi tranquillamente per le strade della tua città, quando...Guarda il video per scoprire cosa potrebbe accaderti! Con Vodafone sei sempre in contatto con i tuoi amici anche sulla nuova PlayStation Vita 3G/Wi-Fi. Scopri come navigare semplicemente ricaricando il tuo cellulare su http://psvita.vodafone.it/?ecmp=011_YT

martedì 27 marzo 2012

Con la primavera arriva l'allergia: tormento per 10 milioni di italiani (da IlMessaggero)

Primi caldi di primavera, e conseguentemente primi sintomi dell'allergia di stagione, una ''tortura'' per i dieci milioni di italiani che ne soffrono, quasi 1 persona per famiglia. «Le malattie allergiche respiratorie - dice Renato Gaini, Direttore della Clinica Otorino-laringoiatria dell'Università degli Studi di Milano Bicocca - come la rinite e l'asma, sono patologie emergenti infiammatorie croniche di bambini e adulti. Si stima interessino dal 12% al 40% della popolazione mondiale. In Italia, l'allergia colpisce più del 10% della popolazione, ma si stima che nell'ultimo decennio la popolazione allergica abbia subito un incremento massivo passando dal 7% al 25% in alcuni territori, quasi un italiano per famiglia». Allergie che rappresentano non soltanto un problema di salute per molti - starnuti per l'80% degli italiani e poi gocciolamento nasale (58%), lacrimazione (55%) prurito nasale e oculare (rispettivamente nel 54% e 52% dei casi), congestione nasale e occhi lucidi (48% e 42%) e talvolta anche tosse (38%) - ma anche un vero e proprio costo sociale: astensionismo dal lavoro e assenze scolastiche di dimensioni anche maggiori rispetto all'influenza invernale, conseguenza di fattori quali ad esempio la stanchezza eccessiva per le donne (46%) e l'irritabilità per gli uomini (45%). Le donne sono più attente alle cure: quasi 1 su 2 si rivolge al medico curante mentre il 23% degli uomini aspetta che l'allergia passi da sola...(continua)
FONTE: http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=187813&sez=MEDICINAESALUTE

Il Pictionary per Android e iPhone: DrawSomething (da Repubblica)

E' la nuova mania degli utenti I-phone e Android. Stiamo parlando di ''Draw-Something'', una versione aggiornata e "social" del noto gioco da tavola Pictionary, in cui il giocatore deve indovinare cosa l'altro giocatore sta disegnando. Il meccanismo è molto semplice e particolarmente coinvolgente, tanto che l'app è stata scaricata più di 35 milioni di volte, attirando l'attenzione di Zynga, il nome dietro Farmville e Frontierville, che ha acquistato lo sviluppatore di Draw Something, OmgPop. Dal network del giocatore, interfacciabile con Facebook e l'e-mail, arriva un disegno da indovinare. A quel punto si hanno a disposizione una serie di lettere sotto al disegno, con cui comporre la parola da indovinare. Diverse lettere sono in più, e si possono ottenere degli aiuti per eliminare quelle non utili alla soluzione. Al momento le parole sono solo in inglese. Se si indovina si passa alla seconda fase, ovvero al disegno di risposta. L'app suggerisce 3 parole, ognuna vale un punteggio diverso. Dopo la scelta, lo schermo diventa bianco e tocca al giocatore disegnare e colorare quanto meglio possibile, per fari indovinare l'altro. Il sistema prevede l'utilizzo di aiuti, che una volta esauriti possono essere acquistati "in app" sotto forma di gettoni d'oro e bombe per eliminare le lettere in più...(CONTINUA)
fonte: http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/03/26/foto/draw_something_disegnare_per_gioco-32246597/1/

lunedì 26 marzo 2012

I pop-corn hanno più anti-ossidanti della frutta (da TgCom24.it)

Buone notizie per i golosi di popcorn. Secondo uno studio presentato al Meeting dell'American Chemical Society, in corso a San Diego, lo snack, da sempre etichettato come nocivo e ingrassante, sarebbe in realtà ricco in polifenoli, sostanze dal prezioso potere antiossidante, contenendone addirittura  più di frutta e verdura. Joe Vinsion della Scranton University in Pennysilvenia, pioniere nell'analisi dei componenti salutari presenti in cioccolato, noci e altri alimenti, ha spiegato, dopo aver condotto test accurati e confronti, che i poli-fenoli sono più concentrati nei popcorn, rispetto a quanto accade nelle verdure e nella frutta, dove risultano essere più diluiti in acqua. Inoltre, nella cosiddetta parte "dura" del popcorn, quella che tende a incastrarsi nei denti, c'è la più alta concentrazione di poli-fenoli e fibre in assoluto. Insomma, i popcorn meritano più rispetto: sono l'equivalente nutrizionale di pepite d'oro.
FONTE: http://www.tgcom24.mediaset.it/perlei/articoli/1041222/i-popcorn-contengono-piu-antiossidanti-della-frutta.shtml

Cane salva ragazza da stupro (attualissimo.it)

In Florida (USA),  più precisamente a Saint Petersburg, una diciassettenne è stata salvata da una cagnolina del rifugio presso cui presta volontariato. Ecco i fatti: sabato 17 marzo, la ragazza, intenta a portare a passeggio Mabeline nei pressi del rifugio, è stata aggredita da un malintenzionato che l’ha afferrata per i capelli e l’ha spinta a terra. Mabeline, una cucciola per metà Rhodesian Ridgeback, che non aveva mai mostrato segni di aggressività, ha iniziato ad abbaiare in difesa della ragazza, mettendo così in fuga l’aggressore e salvando la sua nuova amica. La ragazza ha poi fornito un’accurata descrizione dell’uomo alla polizia di St. Petersburg, che ha così potuto arrestare Michael Paul Bacon, quarantunenne. L’uomo adesso si trova nella prigione di Pinellas County. Ora Mabeline ha una casa che condivide con una “mamma” molto orgogliosa di lei, la quale non aveva la minima idea che la sua nuova compagna di vita fosse un’eroina; notizia che Mary Callahan ha appreso dal 10 News Tampa Bay solo qualche giorno dopo. Mabeline ora ha una nuova casa, una nuova mamma ed una nuova amica che le sarà riconoscente per la vita per il suo valido aiuto.
FONTE: http://attualissimo.it/mabeline-cagnolina-adottata-salva-ragazza-da-violenza-sessuale/

sabato 24 marzo 2012

I soggetti ansiosi hanno l'olfatto sviluppato (da Ansa.it)

L'ansia affina l'olfatto e gli individui con indole ansiosa o con disturbi d'ansia posseggono un ''fiuto'' più sviluppato per i 'pericoli' (veicolati da odori sgradevoli come per esempio il gas); forse si tratta di una capacità avita per difendersi dai rischi e fuggire una possibile minaccia. Infatti, uno studio pubblicato sulla rivista Chemosensory Perception da Elizabeth Krusemark e Wen Li della University of Wisconsin-Madison mostra che al crescere dei livelli di ansia di un individuo aumenta la sua capacita' di sentire un odore nell'ambiente circostante. Gli studiosi hanno coinvolti  quattordici individui e misurato i loro livelli d'ansia sia con questionari ad hoc, sia con misure fisiologiche 'oggettive' come la capacita' della loro pelle di condurre corrente e la frequenza del respiro, nonche' 'osservando' con la risonanza magnetica il loro stato di ansia nel cervello. Mentre erano nella risonanza magnetica agli individui venivano presentate diverse tipologie di odori, da profumi gradevoli o neutri a mix di odori fino ad emanazioni sgradevoli. I ricercatori hanno chiesto loro di individuare la presenza o meno di un odore. E' emerso un chiaro legame tra i livelli di ansia misurati nei soggetti e la loro capacita' di discernere la presenza di un odore, soprattutto quando si tratta di un odore sgradevole. Forse il nostro naso ha ereditato dagli antenati questo fiuto per gli odori sgradevoli per sfuggire alle minacce potenziali nell'ambiente di cui l'odore è un avvertimento.
fonte:http://www.ansa.it/saluteebenessere/notizie/rubriche/medicina/2012/03/23/visualizza_new.html_155862013.html

I capelli cadono per colpa di una proteina

Sono moltissime le persone al mondo che soffrono di calvizie, soprattutto gli uomini. C’è chi si rassegna e chi, invece, ricorre a costosi trattamenti che, spesso, non raggiungono i risultati promessi. In futuro, però, la vita dei calvi potrà essere migliore, visto che alcuni ricercatori hanno individuato la causa della caduta dei capelli, ossia la  ‘Prostaglandina D2 – PGD2′, una proteina. Gli studiosi hanno notato che, nelle zone della testa ove non ci sono capelli, c’è un alto livello di tale proteina. Lo scopo, ora, è quello di creare unguenti e lozioni tali da  curare l’alopecia andro-genetica.
fonte: http://www.altopascio.info/2012/03/24/capelli-che-cadono-tutto-dipende-da-una-proteina-si-studiano-nuovi-trattamenti/

giovedì 22 marzo 2012

Matilda vs Virobi (Il Cane Pigro) - Plavid

Anche tu hai un cane pigro che non vuole saperne di schiodarsi dalla sua comoda cuccia? Il padrone di Matilda ha trovato un rimedio semplice ed efficace per combattere la sua poltroneria. 
Ecco cosa si è inventato per far smuovere la sua simpatica cagnolona e, al tempo stesso, darle da mangiare e pulire casa, rimanendo comodamente seduto sul divano. 
Se vuoi provare anche tu ti servono: - nastro adesivo - forbici - croccantini/bocconcini per cane - un virobi ... e adesso non ti resta che guardare il video!

mercoledì 21 marzo 2012

Mangiare tanto fa perdere la memoria (da Leggo e Psicogiuridico)

Mangiare di meno per ricordare di più. Assumere troppe calorie indebolisce la capacità di ricordare. Lo afferma Assomensana, ovvero un'associazione di NeuroPsicologi, che in occasione della Settimana di prevenzione per la memoria, iniziata il 19 marzo, e in vigore fino al 24, spiega la dieta migliore per aumentare la funzione cognitiva. «La relazione tra eccesso di calorie e decadimento cognitivo - spiega Giuseppe Alfredo Iannoccari, presidente di Assomensana - di cui parla anche l'Organizzazione mondiale della sanità, è determinata non tanto dalla presenza delle calorie extra, ma dal tipo di alimentazione che gli individui assumono e che determina un surplus di energia». Secondo i dati dell'Oms, chi ogni giorno introduce tra le 2100 e le 6000 calorie si espone a molti rischi, come diabete e patologie cardiovascolari, correlati a cibi poco salutari, tra cui fritti e dolci. Anche la memoria risente della scarsità di nutrienti benefici e dell'abbondanza di sostanze potenzialmente nocive. Dedicarsi oltre il dovuto al mangiare impegna troppo il sistema digerente a scapito degli altri apparati, «perchè nega - continua - il sufficiente apporto di sangue e ossigeno ad esempio alle aree cerebrali e alla loro espressione cognitiva»...(CONTINUA)
FONTE: http://psicogiuridico.blogspot.it/2012/03/mangiare-troppo-fa-perdere-la-memoria.html

martedì 20 marzo 2012

OGM, pronta la BioInsulina (Ansa.it)

E' prossima alla commercializzazione l'insulina per il trattamento del diabete ottenuta dal girasole attraverso una modificazione genetica. Lo afferma Rosella Franconi, bio-tecnologa dell'Enea, nel libro ''Perchè gli OGM'', in cui si trovano dichiarazioni di scienziati, giuristi, teologi e anche del ministro Corrado Clini (all'epoca direttore generale al dicastero dell'Ambiente) che in tempi recenti ha riacceso il dibattito sugli Ogm per le sue opinioni in merito. Secondo il Ministro Clini gli Ogm rappresentano ''uno strumento importante per affrontare le sfide'' del Pianeta, tra cui la ''sicurezza alimentare, la lotta alla desertificazione'', la produzione di biocombustibili, ''la protezione della salute'' per farmaci e vaccini, oppure attraverso ''l'arricchimento di prodotti agricoli con elementi naturali a forte valore nutritivo''. 
FONTE: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/scienza/2012/03/20/visualizza_new.html_134794131.html

lunedì 19 marzo 2012

Telefilm ''ALCATRAZ'': Riassunto terza puntata (1x03, s01e03)

Un uomo torna a casa in tarda serata, sale sopra nella camera dei bambini e gli rimbocca le coperte mentre dormono. Sembra un padre amorevole e la parola chiave è proprio sembra. L’uomo è in realtà Kit Nelson (guest star Michael Eklund), prigioniero presso Alcatraz negli anni Sessanta, anche lui ritornato misteriosamente nel presente. La squadra, ancora traumatizzata dall’assenza di Lucy, affronta il nuovo caso lasciandosi andare all’emotività; il Dr. Soto, in particolare, sembra essere toccato personalmente dalle vicende di Dylan; l’undicenne rapito. 

L’adrenalina sale quando la squadra, messa a conoscenza del modus operandi di Nelson, scopre di avere solo 48 ore prima che il rapitore uccida il bambino; è una corsa contro il tempo. Intanto, grazie ai flashback del passato, si scopre che la prima vittima di Kit Nelson è stato il fratello minore di undici anni. Il criminale, all’epoca poco più grande, non poteva sopportare che tutti preferissero il fratello, di indole più amabile, a lui. Il Dr. Soto non si arrende, nonostante Hauser avesse ordinato alla squdra di sospendere le ricerche per aspettare che Nelson riconsegnasse il corpo senza vita del bambino e tendergli una trappola, l’uomo comprende la mossa successiva del rapinatore; lo intercetta in un caffè e temporeggia per dare la possibilità a Rebecca di arrivare in tempo. 
Milionario 468x60
Il tentativo fallisce e Soto e la Madsen perdono Nelson e il bambino, ciononostante, la squadra non si perde d’animo e arriva a scoprire dove l’uomo avrebbe portato il bambino per ucciderlo; quando l’FBI arriva sul luogo sente la voce di Dylan che invoca aiuto...(CONTINUA)
fonte: http://serietv.cinefilos.it/tutto-serietv/recensioni/alcatraz-1x03-recensione.html

Il punto debole degli 'Smartphone' è la batteria (da Repubblica)

A sorpresa non è il design l'elemento più importante per gli utenti di smartphone, secondo i dati del "Wireless Smartphone Customer Satisfaction Study 2012", la ricerca annuale effettuata sul territorio statunitense da J.D. Power su 7,080 utenti di dispositivi mobili. Per la settima volta di fila, Apple è il produttore che raccoglie maggiore soddisfazione dei clienti, seguita a ruota da Htc. Ma non è della qualità degli smartphone che gli utenti si lamentano: il problema sono le batterie. Il passaggio alle tecnologie di trasmissione LTE è una delle cause, in Usa, del maggior consumo di batteria, con gli smartphone che cambiano continuamente frequenze di trasmissione e consumano così più energia. Quando l'LTE sarà più diffuso il problema sarà meno avvertibile, ma negli Stati Uniti: in Europa e Italia la situazione si ripeterà. La questione della durata della batteria va a toccare anche la lealtà al brand dell'utente. Secondo il report, se gli utenti soddisfatti manifestano intenzione di comprare altri dispositivi della stessa marca che hanno adottato, quelli che lamentano la scarsa durata delle batterie riconfermano la fedeltà solo nel 13% dei casi...(CONTINUA)
da:http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/03/18/news/smartphone_gli_utenti_rispondono_la_batteria_dura_troppo_poco-31671527/

domenica 18 marzo 2012

Monetizzare col video-advertising nel proprio blog (da ilgeek.com)


Guadagnare online con i video virali : come funzionano?
Parliamo di video virali, cioè veri e propri video embedded da inserire nelle pagine del vostro blog sfruttando delle campagne messe a disposizione dal servizio a cui vi iscrivete. Ad ogni visualizzazione del video da parte dell’utente a voi arriverà una percentuale che, pur variando da servizio a servizio e da campagna a campagna, si aggira sui 4 centesimi di euro. Ovviamente dovrete inserire il video nel contesto grafico del vostro blog in modo naturale evitando di incoraggiare i visitatori a cliccare su ‘Play’. Il PayOut dei vari servizi non é molto basso ed è consigliabile fare un pò di prove per trovare la collocazione e il contesto giusto ove posizionare il video basandovi molto anche sulla campagna che verrà messa a disposizione per il vostro sito.

Viral Video Advertising : ecco le soluzioni.
- Unruly : Si dica sia il top del video-advertising del momento anche se molte altre realtà stanno crescendo bene. Molte campagne disponibili per i vari paesi. PayOut a 50 dollari con varie soluzioni (PayPal, bonifico). Per somme inferiori ai 1000 dollari pagano abbastanza puntualmente dopo i 30 giorni dal mese in cui si sono maturati almeno 50 dollari.
- Goviral : Altra realtà importane e valida per il settore. Pay-out a 50 euro e molte campagne disponibili anche in questo caso. Puntualità di pagamento abbastanza soddisfacente.
- EBuzzing : La realtà di Ebuzzing é molto più ampia del semplice video advertising contemplando anche campagne articoli interessanti. PayOut libero (a richiesta) e campagne soprattutto per Francia e Italia. Nota dolente i tempi di attesa per il pagamento (si parla di 60 giorni dalla fine delle campagne).
- SayMedia : Si sta imponendo nell'ambito delle campagne dei video virali, ma non ha solo queste possibilità come servizio per Publisher. Non testato perché tarda ad arrivare l’approvazione del mio blog, ma fornisce campagne per vari paesi e qui se ne parla abbastanza bene.
FONTI: http://www.ilgeek.com/guadagnare-online-con-i-video-virali-le-4-migliori-affiliazioni-per-il-tuo-blog.html e http://mastercom.over-blog.com/article-how-to-monetise-your-blog-with-viral-video-advertising-45577141.html

Digitale terrestre: arriva la nuova etichettatura per i decoder (da Virgilio)

Entro il 31 dicembre 2012 scomparirà in modo definitivo la tv analogica. Per vedere la televisione sarà necessario dotarsi di decoder per la ricezione del segnale digitale, almeno per gli apparecchi più vecchi che non lo hanno incorporato.  Occorre, dunque, acquistare un modello di ricezione. E per favorire i consumatori l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha deciso di applicare un marchio che ne indicherà la classe di appartenenza ( da 1 a 6). La classificazione è affidata alla fondazione Bordoni. L’etichetta avrà il compito di fornire le caratteristiche del decoder, anche di quelli interni. Il marchio indicherà i decoder universali, in grado cioè di ricevere i programmi televisivi da qualsiasi piattaforma (terrestre, satellitare e IPTV).  La classificazione sarà dinamica perché aggiornata periodicamente in base all’evoluzione tecnologica. La gestirà l’Agcom attraverso un tavolo tecnico permanente...(CONTINUA)
FONTE: http://economia.virgilio.it/diritto/digitale-terrestre-decoder.html

sabato 17 marzo 2012

Telefilm ''ALCATRAZ'': Riassunto seconda puntata (1x02, s01e02)

Inserito il primo detenuto nella cella del 'nuovo' Alcatraz, la bionda detective Rebecca ha stavolta a che fare con la ricomparsa di un altro prigioniero sparito nel nulla nel corso della notte del '63 insieme con altri trecento uomini tra guardie e detenuti. Ospite in una delle celle della prigione di massima sicurezza, infatti, anche Ernest Cobb faceva parte dei detenuti di Alcatraz, per scontare una pena per omicidio. Cobb era noto per un singolare 'modus operandi' che lo spingeva ad uccidere dei corvi e subito dopo tre giovani, uno dopo l'altro, ad una distanza piuttosto elevata, senza un apparente schema preciso. Compiuto il delitto poi era solito sparire per tre giorni per poi ricominciare a colpire. Ad Alcatraz era noto per il suo carattere schivo e sociopatico, e per la tendenza alla completa solitudine, caratteristica che lo spingeva sempre a farsi rinchiudere di proposito in cella di isolamento. Riapparso dal nulla come Sylvane, Cobb non perde tempo e compie subito i suoi primi 3 omicidi. Rebecca Madsen e il dottor Soto così iniziano ad indagare, e il grasso Soto individua subito il detenuto in questione. Sotto lo sguardo vigile di Hauser che ancora appare scarsamente collaborativo e altamente diffidente, la squadra speciale si mette all'opera per anticipare il prossimo colpo di Cobb. Ad assisterli nelle indagini però questa volta Rebecca e Soto contano anche sulla presenza di Lucy, assistente braccio destro di Hauser che, nel corso di una operazione, rimane gravemente ferita da Cobb...(CONTINUA)
FONTE: http://storiedicinemaeserietv.blogspot.it/2012/02/alcatraz-riassunto-episodio-1x02-ernest.html

venerdì 16 marzo 2012

Telefilm ''ALCATRAZ'': Riassunto prima puntata (1x01, s01e01)

La bionda detective Rebecca Madsen è reduce da un intervento di polizia che è costato la vita al suo collega. Orfana del collega e sotto shock per il fattaccio, la giovane donna deve anche occuparsi di un omicidio. Recatasi sulla scena del delitto, fa appena in tempo a scoprire che l'anziano uomo inerme a terra si chiamava E. Tiller, dopo di che viene subito sollevata dall'incarico da un certo Emerson Hauser il quale rivendica la questione di sua competenza. Rebecca va via infastidita dall'atteggiamento dell'uomo, non senza prima aver sottratto dalla scena del crimine una cornice. Su quest'oggetto, Rebecca avrà la fortuna di scovare delle impronte digitali appartenenti a tale Jack Sylvane. Il nome non le dice nulla ma grazie a tale indizio, Rebecca scopre che Tiller, la vittima,  era vice-direttore nel lontano 1963 della prigione di Alcatraz. Andando avanti con le indagini, Rebecca finisce sulle tracce di uno scrittore-fumettista di Alcatraz, ovvero il grosso dottor Diego Soto, con cui riesce ad organizzare un incontro fino a coinvolgerlo nella risoluzione del caso, sebbene questo non sia più di sua competenza. Inevitabilmente infatti le strade di Rebecca e del borioso Hauser sono destinate ad incrociarsi ancora, finché l'arrogante e misterioso agente federale non finisce per accettare suo malgrado la collaborazione dell'improbabile coppia composta da Rebecca e dal dottor Soto. Hauser non vuole svelare tutto ciò che conosce però è costretto a sbottonarsi un pò per il bene delle indagini, così Rebecca e Soto scoprono che Jack Sylvane in realtà è uno dei detenuti scomparsi da Alcatraz nella notte del '63, e che inspiegabilmente non è invecchiato per niente...(CONTINUA)
FONTE: http://storiedicinemaeserietv.blogspot.it/2012/02/alcatraz-riassunto-episodio-1x01-jack.html

Allergie: dall'Australia uova con proteine modificate non allergeniche (da VitaDiDonna)

L'uovo rappresenta uno degli alimenti maggiormente consumato, ma è noto che la presenza di alcune proteine possa causare delle allergie alimentari soprattutto nella prima infanzia. Così gli studiosi dell'Universita' Deakin di Melbourne (Australia) hanno studiato 40 proteine contenute nel bianco dell'uovo. Dopo averne isolate quattro, quelle maggiormente allergeniche, le hanno disattivate per produrre delle galline le cui uova non causino allergie. In una nota il professor Cenk Suphioglu, coordinatore del progetto, ha spiegato che lo scopo della ricerca non è quello di produrre galline geneticamente modificate...(CONTINUA)
FONTE: http://www.vitadidonna.it/news-alimentazione/4371-allergie-dallaustralia-uova-con-proteine-modificate-non-allergeniche.html

Google, la polemica dell'ex: "G+ ha rovinato l'azienda" (da Repubblica)

Dopo il caso di Goldman Sachs, anche per Google arriva il j'accuse da un ex-dipendente. In questo caso si tratta di un ingegnere, James Whittaker, passato a Big G da Microsoft, e ora tornato di nuovo a Redmond. Whittaker affida a un blog il suo sfogo e non ha dubbi: "Google non è più la stessa da quando è arrivato Google+", il social network con cui Mountain View ha risposto a Facebook. E di cui Whittaker era il principale responsabile tecnico. Sono diversi gli ex Google che notano come l'azienda abbia modificato il suo approccio iniziale, ma Whittaker è quello che l'ha espresso per primo con un post dettagliato. E non su un blog privato, ma su uno di Microsoft. Un particolare che aggiunge tensione alla vicenda, aggravando i rapporti già non idilliaci dei due giganti dell'hi-tech, che si scontrano da tempo sul terreno dei motori di ricerca internet, con Redmond che da tempo accusa Google di comportamenti illeciti. Scrive l'ingegnere: "I miei ultimi tre mesi a Google sono stati una girandola di disperazione. L'azienda che conoscevo e in cui sono arrivato era un'entità tecnologica che sapeva mettere in grado i suoi dipendenti di innovare. Quando sono andato via, ho lasciato una società di pubblicità, con un solo obbiettivo in mente, calato dall'alto"...(CONTINUA)
FONTE: http://www.repubblica.it/tecnologia/2012/03/15/news/google_la_polemica_dell_ex_g_ha_rovinato_l_azienda-31579408/

giovedì 15 marzo 2012

Arriva Capitan Kuk per far mangiare frutta e verdura ai bambini (da Ingusto)

Se fanno fatica gli adulti, ancor più difficile sarà per i bambini capire che la frutta e la verdura sono importanti perchè il proprio organismo cresca bene, protetto e sostenuto da tutte le vitamine e i minerali contenute da questi alimenti. Così il Ministero della Salute, per bocca di Silvio Borriello, della Direzione Generale Sicurezza degli Alimenti e Nutrizione, ha annunciato la comparsa di un eroe che arriverà in soccorso di tutte le mamme: Capitan Kuk. Secondo le stime del Ministero la questione è tutt'altro che da sottovalutare. In Italia, un bambino su 4, di età compresa tra i 3 e i 12 anni, non mangia frutta e verdura, e a raccontarlo sono gli stessi genitori.  Tale percentuale, il 23% dei bambini italiani, scende drasticamente, al 2%, se si cercano bambini che mangino frutta e verdura 4 volte al giorno. Il dato è ancor più allarmante se, di fatto, tutte le istituzioni internazionali consigliano vivamente di consumarne 5, ogni giorno. Attualmente, le stime parlano di un 39% dei bambini italiani, di età compresa tra gli 8 e gli 11 anni, obesi o in sovrappeso, con i picchi più altri registrati nel meridione, Campania prima su tutte (49%). Capitan Kuk, eroe del primo cartone animato prodotto dal Ministero, nasce così per insegnare ai bambini l'importanza di un'alimentazione equilibrata, nel modo che più si confà alla loro età...(CONTINUA)
FONTE: http://www.ingusto.it/news/incucina/varie/713-per-far-mangiare-la-frutta-ai-bambini-arriva-capitan-kuk.html

mercoledì 14 marzo 2012

La X-BOX festeggia il decimo compleanno (da ZeusNews)

Quando fu presentata, ormai ben dieci anni or sono, provocò reazioni contrastanti: qualcuno ne fu entusiasta, altri invece pronosticarono che sarebbe stata un flop. Almeno inizialmente, sembrò che avessero ragione i secondi: nonostante la grafica di elevato livello e il supporto di Microsoft, la prima Xbox partì in perdita, sfidando la regina del momento, ovvero la Playstation 2 di Sony. Da allora, però, le cose sono cambiate e non poco, soprattutto con il rinnovamento del 2005 che generò la Xbox 360; la sua apparizione zittì in modo definitivo i detrattori e confermò la solida presenza dell'azienda di Redmond nel settore videoludico. Oggi, quindi, Microsoft può permettersi di festeggiare a testa alta il decimo anniversario di quella prima incursione nel mondo dei videogiochi celebrandolo con iniziative sul sito ufficiale, sulla pagina Facebook e su You Tube. Microsoft non è l'unica a celebrare il compleanno di Xbox: Groupon, ad esempio, ha lanciato un'offerta speciale valida solo per oggi che consente a chi aderisce di acquistare la console e dieci giochi a prezzi scontati: 299 euro invece che 549 euro...(CONTINUA)
FONTE: http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=17066#axzz1p6dokU6l

martedì 13 marzo 2012

Gli astrociti hanno un ruolo importante per la sclerosi multipla (Agi.it)

La ricerca sulla sclerosi multipla compie un ulteriore passo avanti. Uno studio internazionale, finanziato da FISM, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla, coordinato dai ricercatori del San Raffaele di Milano e pubblicato su The Journal of Experimental Medicine, ha individuato un processo patologico alla base della malattia cronica del sistema nervoso centrale che colpisce soprattutto i giovani adulti. Indagini condotte in vitro e su modelli animali mostrano come gli astrociti, cellule del sistema nervoso centrale, giochino un ruolo importante nello sviluppo della patologia: l'ossido nitrico prodotto dalla risposta astrocitaria alle neurotrofine sarebbe l'agente cruciale responsabile della neurodegenerazione. L'obiettivo dei ricercatori era analizzare il ruolo degli astrociti in eventi neurodegenerativi, declinando i risultati nel contesto della sclerosi multipla al fine di comprendere come queste cellule possano intervenire nel processo patologico a essa connesso. Oltre a essere la popolazione cellulare piu' numerosa nel sistema nervoso centrale e a offrire supporto metabolico e trofico ai neuroni, gli astrociti si dimostrano determinanti per la formazione di quel tessuto cicatriziale in cui ha luogo una reazione infiammatoria acuta, necessaria per la risoluzione della lesione e la ricostruzione del tessuto. Una proprieta' fondamentale per questa ricerca, dato che nella sclerosi multipla si assiste spesso a una cronicizzazione delle lesioni, associata a demielinizzazione e neurodegenerazione permanente. Il punto di partenza dello studio e' stato il riscontro di una forte espressione del recettore TrkB delle neurotrofine sugli astrociti nelle lesioni da sclerosi multipla e nel suo modello animale. Queste molecole, essendo importanti per la sopravvivenza, lo sviluppo e la funzione dei neuroni, sono ritenute benefiche per la neuroprotezione e la neurorigenerazione. Tuttavia, studiando il modello animale della sclerosi multipla in topi geneticamente modificati, i ricercatori hanno riscontrato un meccanismo sorprendente: la forte espressione del recettore TrkB sugli astrociti, e quindi la maggiore sensibilita' alle neurotrofine, risulta nella produzione di ossido nitrico, un responsabile cruciale dei danni da sclerosi multipla poiche' porta alla morte dei neuroni...(CONTINUA)
FONTE: http://www.agi.it/research-e-sviluppo/notizie/201203121319-eco-rt10105-sclerosi_multipla_astrociti_ruolo_importante_nella_patologia

Arriva il YouTube cinese: Youku e Tudou insieme (NewsDelWeb)

Youku ha deciso di acquistare il suo rivale Tudou. Si tratta di due archivi on-line di video che non solo offrono a tutti gli utenti la possibilità di vedere gratuitamente i video scaricati dagli altri utenti ma che offrono anche la possibilità di guardare dei veri e propri programmi televisivi grazie alle alleanze e alle collaborazioni strette con molte emittenti locali. L’acquisizione di Tudou significa quindi essere riusciti finalmente a creare un unico grande archivio di video, un archivio che può essere visto come il fratello cinese del nostro Youtube, un vero e proprio gigante dei video online che finalmente offrirà anche alla Cina la possibilità di sviluppare questo ambito che in questi anni, proprio a causa della lotta intestina tra queste due realtà, non aveva ancora avuto modo di avere il successo sperato. Ora si aprono le porte verso il futuro e siamo sicuri che il nuovo slancio vitale di Youku-Tudou, questo infatti sarà il nuovo semplice e diretto nome dato al network...(CONTINUA)

Groenlandia: il ghiaccio potrebbe scomparire! (MeteoGiornale.it)

La calotta di ghiaccio della Groenlandia è probabile che sia più vulnerabile al riscaldamento globale di quanto si pensasse. La soglia di temperatura indicata per la sua completa fusione è comprpesa tra 0,8 e 3,2 gradi del riscaldamento globale, con una media stimata di 1,6 gradi al di sopra dei livelli preindustriali. E' quel che si apprende leggendo un nuovo studio condotto da un team di ricercatori dell'Istituto di Potsdam per la ricerca sull'impatto climatico (PIK) e dell'Universidad Complutense de Madrid. Oggi, il valore rilevato relativo al riscaldamento globale è di 0,8 gradi. Lo scioglimento dei ghiacci potrebbe contribuire, nel lungo periodo, all'innalzamento del livello dei mari di diversi metri con evidenti ripercussioni nella vita di milioni di persone che vivono sulle aree costiere del Continente Europeo. Il tempo impiegato affinché la maggior parte del ghiaccio in Groenlandia vada perso varia fortemente dall'entità del riscaldamento. "Più si supera la soglia di 0.8°C , più velocemente si scioglie", dice Alexander Robinson, il leader dello studio apparso recentemente nella rivista Nature Climate Change . In uno scenario come l'attuale, votato al business e alla produzione incontrollata - o quasi - di gas serra, nel lungo termine si potrebbe raggiungere un livello di riscaldamento globale di circa 8 gradi. Un valore inusitato, che si tradurrebbe nello scioglimento di un quinto della calotta di ghiaccio Groenlandese nell'arco di 500 anni e una perdita totale in circa 2000 anni. "Non è quello che si potrebbe definire un rapido collasso", dice Robinson, "tuttavia, rispetto a quanto è successo nella storia del nostro pianeta, è da considerarsi estremamente veloce. E potremmo essere già vicini alla soglia critica." Al contrario, se il riscaldamento globale fosse limitato a 2 gradi Celsius, la completa fusione si dilaterebbe su un orizzonte temporale di 50.000 anni. Eppure, anche all'interno di questo range di temperatura considerato preventivo, la calotta glaciale della Groenlandia non sarebbe sicura. Ricerche precedenti suggerirono una soglia, sempre relativamente allo scioglimento della calotta di ghiaccio Groenlandese, pari a 3,1 gradi, con un range compreso tra 1,9 a 5,1 gradi. Il nuovo studio lo riduce di circa la metà...(CONTINUA)
di ivan gaddari (MeteoGiornale.it)
FONTE: http://www.meteogiornale.it/notizia/22785-1-groenlandia-il-ghiaccio-rischia-di-scomparire

La molecola che causerebbe il 'colpo della strega' (IlSole24Ore)

Bloccati improvvisamente da un mal di schiena, dal classico “colpo della strega” o da una lombalgia? Una molecola potrebbe giocare un ruolo chiave. L’hanno scoperta i ricercatori dell'Università Cattolica-Policlinico universitario "Agostino Gemelli" di Roma che si sono imbattuti in NF-kB, responsabile dell’invecchiamento dei dischi invertebrali, gli “ammortizzatori” posizionati tra le vertebre. A innescare il decadimento delle colonna vertebrale sarebbe proprio l’instabilità di NF-kB, che diventano iperattiva dà vita ad una serie di reazioni a catena che portano alla degenerazione ossea. Spegnendo in maniera selettiva NF-kB i ricercatori del team di Enrico Pola con la collaborazione di Luigi Aurelio Nasto del Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia dell'Università Cattolica hanno scoperto che è possibile rallentare il processo...(CONTINUA)
di cosimo colasanto (ilsole24ore)
FONTE: http://salute24.ilsole24ore.com/articles/14163-il-colpo-della-strega-causato-da-una-molecola

Johnny Depp e Tim Burton ancora per un film insieme (da Repubblica)

E' stato una creatura tecno-umana dalle mani di forbice, il regista culto Ed Wood, investigatore di morti misteriose, una barbiere assassino, il cioccolataio Willy Wonka, il Cappellaio matto di Alice, ora un vampiro alle prese con la propria disfunzionale famiglia di discendenti, nell'horror gotico con tocchi di commedia 'Dark Shadows', adattamento dall'omonima serie tv in onda negli Usa da metà anni '60 ai primi anni '70, nelle sale di tutto il mondo l'11 maggio. Johnny Depp è all'ottava collaborazione con il regista visionario Tim Burton...(CONTINUA)
FONTE: http://trovacinema.repubblica.it/multimedia/divi/johnny-vampiro-per-burton-e-lottavo-film-insieme/31586027/1/1