Dolomiti Title Up 728x90

Ad

domenica 15 aprile 2012

India, dopo 25 anni ritrova la mamma grazie a Google Earth

Forse Danny Boyle, il regista di "The Millionaire", starà già cercando di accaparrarsi i diritti dell'incredibile storia di Saroo Brierley. Il piccolo Saroo nel 1986 aveva solo 5 anni e lavorava, insieme al fratello, come addetto alle pulizie per i convogli ferroviari. Durante una notte di lavoro il bambino si addormenta su una panchina in una stazione ferroviaria. Al risveglio il piccolo Saroo non trova il fratello e con l'inconsapevolezza di un bimbo decide di salire sul primo treno, convinto di ritrovarlo. Il fratello non è a bordo e il piccolo Saroo esausto si addormenta. Quando riapre gli occhi sono passate 14 ore e la città intorno a lui è un'enorme e spaventosa Calcutta, la terza metropoli del paese. Inutili le richieste di aiuto ai passanti e presto Saroo inizia a mendicare tra gli slum della città, emulando gli altri bambini, rischiando la vita ogni giorno e schivando richieste da parte di adulti  sospettosamente generosi. La vita di Saroo subisce una svolta quando viene finalmente accolto in un orfanotrofio e adottato da una famiglia australiana, i Brierely, dove cresce sereno e al sicuro. Da adulto Saroo però sente il bisogno di ricomporre le proprie origini ma nei suoi ricordi di bambino - che non sapeva ancora leggere -  non c'è il nome della città da dove proveniva ma solo immagini, scorci e panorami. Così grazie a Google Earth Saroo ormai adulto inizia a calcolare le distanze da Calcutta e a esplorare la il raggio intorno alla città che in 14 ore di treno poteva aver coperto. E' stata  una cascata dove giocava da bambino a avvicinarlo alla meta: uno zoom e i ricordi sono emersi...(CONTINUA)
a cura di federico bitti (da La Repubblica)
fonte:http://www.repubblica.it/esteri/2012/04/14/foto/india_dopo_25_anni_ritrova_la_madre_grazie_a_google_earth-33310515/1/

2 commenti: