Dolomiti Title Up 728x90

Ad

sabato 4 agosto 2012

Biomedici napoletani realizzano 'app' per controllare l'udito

Spesso si discute di come utilizzare le nuove tecnologie cellulari per aiutare il mondo medico, soprattutto come auto-diagnosi in quei posti dove è difficile per i medici arrivare. Purtroppo però le app(licazioni) realizzate per quest'obiettivo sono davvero poche. Le uniche sviluppate tendono a raccogliere contenuti o a mostrare varie parti del corpo in modo tridimensionale. Pocket-Audiometer, l'app per iPhone messa a punto da una coppia di giovani ingegneri bio-medici napoletani, Raffaele De Biase e Antonio Curci, è tra le prime a cercare di adoperare l'iPhone come un vero e proprio strumento medico.

Ovviamente non sostituisce un medico vero e proprio, ma per chi necessita di tenere sotto controllo il proprio udito in modo costante e metodico spendere trenta euro potrebbe essere un modo migliore che la regolare visita dal dottore. La semplicità d'uso e il fatto di non richiedere ulteriore hardware rendono ancora più appetibile l'app a chi vuole misurarsi l'udito da solo. "Pocket-Audiometer è nata per essere utilizzata con le cuffie in dotazione dell’iPhone. Tuttavia la si può collegare, previo acquisto di un adattatore jack da 6.5mm a 3.5mm, alle cuffie professionali ed agli archetti per via ossea in dotazione a chi ha acquistato qualsiasi audiometro," ha spiegato Antonio Curci. Nonostante il basso costo dell'app, il software è stato sviluppato in collaborazione con un otorinolaringoiatra dell’ospedale Cardarelli e la qualità dei test è alta, affermano i due autori.
fonte: http://www.pc-facile.com/news/misura_udito_pocket-audiometer/71570.htm

Nessun commento:

Posta un commento