Dolomiti Title Up 728x90

Ad

giovedì 20 settembre 2012

A Tokyo in scena la nuova Play-Station: ma non è low-cost


La nuova console PlayStation è più leggera, meno profonda e con un altro sistema di caricamento per dvd e blu-ray. La console 'made in Sony' fa il re-styling per la terza volta e si prepara ad essere lanciato sul mercato in due versione diverse. La prima con hard disk da 12gb attesa per il 12 ottobre, la seconda che uscirà il 28 settembre destinata agli appassionati con disco da ben 500gb. Ma chi si aspettava una PlayStation low cost sotto i 200 euro è rimasto deluso. Durante la conferenza-stampa che da il via al 'Tokyo Game Show', ossia la fiera dedicata ai giochi elettronici, la multinazionale del Sol Levante ha rilasciato infatti i prezzi: rispettivamente 229 euro e 299 euro. E questo significa che la versione più economica avrà un costo di appena venti euro di meno rispetto a quella in commercio con hard disk da 160 Gyga-Byte.

Le due nuove PlayStation 3, sul mercato sia in bianco che in nero all'inizio soltanto in Giappone, ereditano da quella di prima tutti i requisiti tecnici. Cambiano però la profondità, il design e il peso che scende in modo significativo passando da 2kg e 700 gr. a due chili (due chili e cento grammi per quella con hard disk da 500gb). Più piccole del 50 per cento rispetto alla prima versione del 2006 e del 25 per cento rispetto alla Ps3 Slim del 2009. Per il mercato nipponico e per quello statunitense la versione da 12gb non è prevista. Al suo posto una Ps3 da 250gb a 269 dollari o 24,980 yen, che affiancherà quella da 500gb da 299 dollari o 29,980 yen, venduta alla stesso prezzo dell'attuale da 160gb.

Questo nuovo look implica che la Sony, almeno per i prossimi due anni, non immetterà sul mercato nessuna console di prossima generazione. Mentre la Microsoft dovrebbe svelare la sua nuova Xbox a giugno e la Nintendo farà arrivare nei negozi europei la Wii U il 30 novembre a partire da 260 euro. Ancora una volta la Sony si troverà quindi ad inseguire i concorrenti, che l'hanno sorpassata nel corso degli ultimi anni, anche se in futuro potrà abbasserà il prezzo della PlayStation facendola diventare 'a basso prezzo' e ancora più appetibile. Nel frattempo a ottobre ai consumatori europei verrà dato accesso al PlayStation Store, lo store online di film, musica e giochi, via smartphone dotati di sistema operativo Android di Google.


Il design, elegante come al solito, adotta una cover scorrevole per i Blu-ray mantenendo le linee curve tradizionali. Resta forse più riuscito il look della slim di tre anni fa, ma è questione di gusti. Probabilmente Sony, nel prossimo anno, taglierà ulteriormente il prezzo della sua macchina, così da renderla “low-cost” e accessibile a chiunque, nel tentativo di conquistare nuovi giocatori. In tempi di crisi, una console poco costosa e così potente farebbe gola a molti. La mossa di Sony lascia intendere che per la Ps4 si dovranno attendere ancora quasi due anni: se Nintendo lancerà a brevissimo Wii U e Microsoft presenterà l’erede della Xbox360 a giugno 2013, la casa di Tokyo dovrà nuovamente inseguire gli avversari, che partiranno avvantaggiati.

( a cura di jaime d'alessandro da 'la repubblica'  )

1 commento:

  1. Non la amo ma mi toccherà recensirla a breve...
    saranno contenti i miei figli

    RispondiElimina