Dolomiti Title Up 728x90

Ad

domenica 2 settembre 2012

Il doppio aspetto della nuova tv: schemi OLED e 4K

Appena 3 anni fa erano seminascosti, in quanto piccoli in fatto di formato e per lo più in forma di prototipo, fra giganteschi apparecchi Lcd/Led e plasma. Relegati all'ombra della doppia rivoluzione 3D e Smart Tv. Quest'anno a Ifa gli schermi Oled hanno una vetrina ben più vistosa, perché sia Samsung che Lg hanno scommesso sui pannelli illuminati a diodi organici e oggi se ne vedono i frutti. Le 2 società sudcoreane hanno mostrato i rispettivi modelli da 55 pollici (serie ES9500 per la prima e 55EM900 per la seconda) contendendosi a suon di slogan la palma di televisore Oled più grande e più sottile del mondo. Quello di Samsung sfoggia pregi come il rapporto di contrasto illimitato e una brillantezza dei colori superiore del 20 per cento rispetto a un normale Tv Led, passo in avanti proveniente dal fatto che i sub-pixel sono auto-illuminati.

I plus di questo Oled sono vari: assenza di sfocature anche nelle scene più movimentate, profondità dei neri, design ricercato, presenza a bordo della tecnologia che abilita i comandi vocali e gestuali. C'è però una funzionalità che può essere vista come ulteriore valore aggiunto e si chiama Multi View. E cioè un sistema che sfrutta la tecnologia stereoscopica 3D (e relativi occhialini con cuffie integrate) per permettere a due persone di visualizzare simultaneamente sullo stesso schermo due programmi differenti provenienti da fonti diverse (per esempio un canale del digitale terrestre con uno satellitare o un film in Blu ray) e di ascoltarne il relativo sonoro.
La scelta del 55 pollici è dettata dalla convinzione che lo spazio di mercato per un prodotto "premium" ci sia: oggi in una logica di nicchia e fra qualche anno in una prospettiva di mass market, non appena le economie di scala (Samsung potrebbe produrre i pannelli anche per conto terzi) consentiranno di abbassare i prezzi di listino al consumo. L'era delle Tv Oled grande formato è dunque cominciata ufficialmente e per ciò che riguarda Samsung non prende certo corpo sotto il cappello del 3D, che anche su questi apparecchi va considerata una funzione della piattaforma Smart Tv. Di esperienza di visione tridimensionale coinvolgente parla invece Lg per celebrare le doti del suo Oled da 55 pollici (prezzo di listino nell'ordine dei 6mila ero) con spessore di soli quattro mm. La tecnologia 3D e le funzioni Smart Tv sono una specie di dogma per la visione dell'intrattenimento da salotto dell'azienda coreana, tanto da essere considerate punti di forza anche nell'altro prodotto di punta ammirabile a Ifa, e cioè l'84 pollici ultra definition 4K.

Nessun commento:

Posta un commento