Dolomiti Title Up 728x90

Ad

sabato 27 ottobre 2012

La Mela dei Beatles è adesso di proprietà di Apple

A 50 anni di distanza dall'uscita di "Love Me Do", il primo brano dei Beatles, si fa luce sul mistero legato alla proprietà del logo della mela. Lo si sospettava ma da oggi è certo: il marchio leggendario che per mezzo secolo ha identificato i dischi dei Fab Four - la "Granny Smith" verde intera da una parte e tagliata a metà sul lato B degli Lp - è finito nelle mani della Apple, il colosso di Cupertino.


Le due mele più famose del mondo - la Apple Inc di Steve Jobs e la Apple Corps del quartetto di Liverpool – erano rimaste divise da un'estenuante battaglia giudiziaria per l'assegnazione del trademark, chiusa nel 2007 a favore della Mela Morsicata, la quale si era assicurata tutti i diritti relativi all'utilizzo della mela come brandmark. «Amiamo i Beatles ed è stato molto doloroso scontrarci con loro su questi marchi – aveva detto al tempo il guru e totem Steve Jobs –: è eccellente aver risolto il tutto in una maniera positiva e in un modo che elimina il potenziale per ulteriori disaccordi in futuro». L'accordo giudiziale aveva portato allo sblocco dei diritti per la vendita sulle canzoni dei Beatles su iTunes, il negozio di musica digitale creato dalla Apple: nella prima settimana, nel novembre 2010, Cupertino vendette quasi mezzo milione di album e oltre due milioni di canzoni.



Tuttavia era rimasto il mistero sugli dettagli legali in merito ai loghi. All'epoca i giornali avevano ipotizzato che Jobs avesse sborsato mezzo miliardo di dollari per rilevare i diritti sul marchio della Apple Corps dei Beatles, lasciandono comunque al quartetto di Liverpool e agli eredi la licenza per l'uso in campo musicale. Oggi il sito Patently Apple, specializzato proprio sui brevetti legati alla casa di Cupertino, pubblica il documento emesso dall'Ufficio brevetti canadese da cui risulta che l'attuale proprietario è proprio la Apple Inc, con sede in 1 Infinite Loop, Cupertino, California.


Il Canadian IP Office ha prodotto il documento nell'ambito di una causa intentata da una misteriosa Apple Box Productions Sub Inc, che si è vista così negare il logo. Come evidenzia il sito commentando la news, è la fine di una "Long and Winding (Legal) Road". È la fine della lunga e ventosa strada legale, dopo il settlement stipulato tra i due contendenti agli inizi del 2007. Cupertino aveva ottenuto tutti i marchi relativi al termine Apple, fornendo alla società Apple Corps una specifica licenza per lo sfruttamento di alcuni di essi nell'ecosistema iconico del quartetto di Liverpool.


L’accordo adesso prevede che la Apple di Cupertino continui a concedere l’uso del marchio alla Apple Corps dei Beatles, ogni volta che questa ne faccia richiesta. Nel 2007 già Steve Jobs aveva detto che «era stato doloroso scontrarsi con loro», per un senso di ammirazione e di grande rispetto verso i membri della band. La risoluzione della questione, aveva permesso la pubblicazione su iTunes, a partire al novembre 2010, dell’intero catalogo del quartetto in formato digitale. E in una sola settimana, il negozio virtuale della Apple aveva venduto 450 mila album e 2 milioni di canzoni dei Beatles. Sempre secondo il sito Patently Apple, il documento sarebbe stato prodotto nell’ambito di una causa con la Apple Box Productions Sub Inc, una società canadese che avrebbe tentato di opporsi alla registrazione del marchio da parte dell’azienda di Jobs.

fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/tecnologie/2012-10-26/ufficiale-mela-beatles-proprieta-144235.shtml?uuid=AbBqf5wG

Nessun commento:

Posta un commento