Dolomiti Title Up 728x90

Ad

sabato 6 ottobre 2012

Luoghi da visitare: FRANCOFORTE (da RepubblicaViaggi)

Il mese migliore per visitare Francoforte è sicuramente ottobre. Per via del sidro appena fermentato, il celebre apfelwein, che nel dialetto locale si pronuncia ''ebbelwoi'' e si beve ancora nelle vecchie osterie dove lo beveva il giovane Goethe che di sidro giovane (e di giovani donne) era goloso. E anche per merito dei libri. A Francoforte la passione per i libri è eterna. La Buchmesse, ovvero la Fiera del libro più grande del mondo che si svolge sempre in ottobre (quest'anno si inizia mercoledì 10 ottobre), è un vero posto di pellegrinaggio, dove i pellegrini tornano ogni anno e si riconoscono dalle valigette nere che trascinano per la città dopo averle diligentemente riempite di tutti i cataloghi che sono riusciti ad accumulare.


Francoforte è dotata dello skyline più imponente della Germania, ed è la città simbolo delle banche, del denaro, della finanza veloce e rapace; ma rappresenta anche una città antica, che nel 12simo sec. ebbe il "privilegio imperiale" di designarsi "Marktstadt", città di commerci, una città-Stato del Sacro Romano Impero della nazione tedesca che incoronava gli imperatori (l'ultimo nel 1792 fu Francesco d'Asburgo, figlio del Granduca di Toscana Pietro Leopoldo) e mantenne sempre ideali di autonomia e libertà. Fu nella Paulskirche che si riunì nel 1848 il primo parlamento tedesco (sciolto però un anno dopo: la Germania realizzata poi da Bismarck fu come sappiamo molto diversa da quella auspicata a
Francoforte).


Una gita di cinquanta minuti in un battello sul Main (Meno) è la maniera ideale per avere un’idea complessiva della città, e per ammirare dal fiume la famosa skyline: i grattacieli costruiti da Helmut Jahn (come la Messeturm) e da Norman Foster (la Commerzbank). Lungo il Main ci sono, uno accanto all’altro, tutti i musei più belli (alcuni unici, come quello dell’Architettura) di Francoforte. Imperdibile lo Städel, dove si possono ammirare capolavori da Botticelli a Duerer, a Vermeer, agli impressionisti, ai contemporanei.


Vale la pena anche vedere un grattacielo in costruzione (solo di domenica e solo per venti persone alla volta). Si tratta di quello della nuova sede della Bce, la Banca Centrale Europea, che viene costruita in un nuovo quartiere, chiamato appunto Europaviertel, nella zona in cui prima c’erano i mercati generali. Sarà inaugurato nel 2014. La sede attuale della Bce è invece in pieno centro commerciale, anzi in pieno quartiere a luci rosse (oggi un po’ meno hot che qualche anno fa), dove però è situato anche il decoroso Teatro dell’Opera...(CONTINUA...)
( a cura di vanna vannuccini )
fonte: http://viaggi.repubblica.it/articolo/francoforte-tempo-di-buchmesse/226324

Nessun commento:

Posta un commento