Dolomiti Title Up 728x90

Ad

lunedì 12 novembre 2012

Consumare pesce protegge dal morbo di Alzheimer

Oramai è fatto risaputo che il consumo di pesce è determinante per la salute fisica e psichica. A maggior ragione, un recente studio lo conferma, soffermandosi sul grande ruolo esercitato dai famosi Omega-3, molto presenti nel pesce.La ricerca è stata svolta da un team di studiosi facente parte della prestigiosa '' Columbia University Medical Center '' di New York, che ha sottoposto a un attento esame ben  1200 persone ultrasessantacinquenni affette da demenza.


I ricercatori hanno notato una grande flessione dei livelli di beta-amiloide, ovvero la proteina che funge da marcatore del rischio di Alzheimer, associata al consumo  di Omega 3 tramite determinati alimenti, come la frutta, il pollo e, appunto, il pesce.

A proposito di questa ricerca, c'è il commento di Fiorella Biasi, docente di Patologia generale presso la Facoltà di Medicina '' San Luigi Gonzaga '' di Torino e coautore di una revisione su grassi alimentari e Alzheimer pubblicata da '' Molecular Nutrition & Food Research ''. 


Ecco le parole della docente: '' Gli Omega 3 sono naturali antagonisti degli Omega 6. Al contrario degli Omega 6, gli Omega 3 offrono il substrato per la produzione di molecole anti-infiammatorie neuroprotettive in grado di contrastare la produzione di beta-amiloide nel cervello. E la beta-amiloide è tossica per i neuroni: il suo accumulo concorre alla formazione delle "placche senili", provocando quei danni alla memoria e alle capacità cognitive che caratterizzano malattie neurodegenerative, come l’Alzheimer ''. La dieta mediterranea è quindi il modello nutrizionale ideale visto che prevede moderati consumi di formaggio e carne rossa, ed è ricca di frutta, vegetali e pesce.

1 commento:

  1. Non sapevo proteggesse dal Alzheimer..cercherò di mangiare di piu. Grazie

    RispondiElimina