Dolomiti Title Up 728x90

Ad

venerdì 16 novembre 2012

I nanodiamanti in lavatrice per eliminare il grasso dei tessuti

Un bucato impeccabile, a soltanto 25 gradi. Merito dei nano-diamanti, ovvero i minuscoli frammenti di carbonio aggiunti alle polveri detergenti, in grado di eliminare il grasso cristallizzato sulla superficie dei tessuti. L'idea è stata partorita da un team di chimici facente parte dell'Università di Warwick (Gran Bretagna).


I nano-cristalli, dal diametro di cinque nanometri (un decimillesimo di un capello), modificano infatti il comportamento dei detersivi già alle basse temperature, raddoppiando la quantità di sporco che le polveri normalmente in commercio riescono a eliminare. Il prossimo passo - spiega il leader del gruppo di ricerca Andrew Marsh - sarà quello di testare le proprietà dei nano-diamanti anche a temperature di lavaggio più basse, a quindici gradi. Un bel risparmio sulla bolletta. Queste nuove scoperte affrontano un problema che costringe i consumatori a lavare alcuni dei indumenti a temperature tra 60 e 90 gradi, più di 80 volte l’anno. Anche con i moderni detersivi biologici, alcuni grassi e sporco non riescono ad essere rimossi a temperature più basse; pertanto, molte persone preferiscono fare il lavaggio settimanale.


Il desiderio di ridurre il significativo consumo energetico dei lavaggi regolari ad alta temperatura e di capire il comportamento di questi nuovi materiali, ha stimolato dunque questi scienziati dell'Università di Warwick e colleghi della Aston University a portare avanti insieme il progetto finanziato dall’UK Engineering and Physical Sciences Research Council (EPSRC) and P&G plc. Si tratta di polvere di carbonio dalle dimensioni estremamente ridotte: il diametro di un capello umano diviso 10.000 volte. Questa polvere riesce a migliorare le prestazioni dei classici tensioattivi, che così possono strappare dalle superfici le vecchie macchie di grasso lavorando a temperature più basse rispetto a quelle comunemente utilizzate. 

3 commenti:

  1. Questa non la sapevo...articolo interessante!

    RispondiElimina
  2. davvero interessante neanche io lo sapevo mi farebbero comodo ;)

    RispondiElimina
  3. Ma pensa te cosa si inventano!!!! speriamo che nella mia lavatrice ne passi uno gigante!

    RispondiElimina